mutus liber

Mutus Liber Associazione culturale
Edizioni Museodei by Hermatena - Museo Internazionale dei Tarocchi - Bologna Magica - Interculture
Via A. Palmieri 5/1 Riola 40038 Vergato Bo - Italy - Tel. 3349975005

Codice Fiscale 91368630371 - Partita I.V.A. 03386331205

La potenza di un libro eguaglia quella della voce, del suono e quindi della creazione.
Rappresenta la scintilla che ognuno ha dentro sé...
Mutus Liber, il mondo dei libri… un mondo di parole in viaggio…

MUTUS LIBER

COLLANA VIAGGI MAGICI
Guide complete per viaggi magici
I LUOGHI MAGICI DI PARMA
Morena Poltronieri - Ernesto Fazioli

Euro 19,60
Formato cm. 14,5x20,5 Pag. 184 Illustrato in B/N
ISBN 978-88-88437-47-7

Un magico viaggio alla ricerca dei simboli segreti di Parma. Dal Battistero che rappresenta un libro di pietra unico al mondo, alla misteriosa alchimia di Pamigianino e l'ermetismo di Correggio. Si scopriranno le orme dei Templari e la mistica Cabala ebraica, oltre che le eresie sotto l'occhio vigile dell'Inquisizione. Lo studio delle stelle e le ricerche segrete nell'Università... ma anche storie di fantasmi e molti altri segreti... per una Parma davvero inedita.

Dal libro


Secondo Tito Livio, nel 183 a.C., fu fondata la città dei Parma, colonia romana con 2000 famiglie guidate dai triumviri Marco Emilio Lepido, T. Ebuzio Caro, L. Quinto Crispino. La città fu aggregata alla tribù di Pollia. La fondazione romana portò con sé l'eco dell'occulto, universale e guerriero, della città eterna che agiva sui demoni e sugli dei, fabbricava talismani ed amuleti, ricorreva a filtri e incanti, praticando riti ed evocazioni. Questa magia era organizzata in sacerdozi, i cui rituali ebbero un substrato magico. Questi s’ispiravano a leggende in cui erano ravvisabili gli influssi di altre civiltà, come ad esempio la disciplina etrusca, il culto del dio Mitra e di Cibele. La devotio corrispondeva alla consacrazione di una persona agli dei, in modo tale da ottenere la comprensione divina; così il generale di un esercito si lanciava disarmato tra i nemici per essere ucciso, al fine di seminare con il suo sacrificio la morte tra i ranghi nemici, sulla base del precetto magico legato alla teoria che il simile genera il simile, contagiandolo. Nel rito dell'evocatio, invece, un capo militare doveva invitare le divinità che proteggevano le città nemiche ad abbandonarle, per essere accolte favorevolmente a Roma, dove sarebbero state certamente più venerate. Anche le azioni più semplici dell'esistenza romana implicavano un contatto con la sfera magica, in quanto tutto aveva un proprio genio tutelare. L'anno era suddiviso secondo regole astrologiche e la città stessa seguiva un impianto a carattere esoterico. Le porte della città erano collocate ai quattro punti cardinali, seguendo così un rito d'orientamento che creava uno spazio sacro, all'interno del quale era operante la tutela degli dei. Il primo tracciato urbano di Parma rispettò questo schema magico, seguendo il tradizionale sistema di assi ortogonali.

Torna alla Collana

Lo stato dei tuoi acquisti


           

Edizioni Museodei by Hermatena
Le nostre collane

Simboli, codici ed... altre magie

Museodei by Hermatena

Edizioni del Museo dei Tarocchi

Tarocchi

Guide complete per viaggi magici

Viaggi magici

Libri dedicati al mondo dei Tarocchi

ViadelMattonumero0

Testi rari e non più reperibili

Oro

Credenze medievali e popolari

Artgothique

Quando la cucina diventa... magia!

Divine Credenze

Sguardi extra-ordinari sul mondo...

Fuoricollana

Prospettive alternative ai problemi di oggi

Interculture

Il presente e le sue linee di forza più profonde.

Ripensare il mondo